Ficca il naso

lunedì 4 dicembre 2017

Industrial Fantasy?

INDUSTRIAL FANTASY?

"La grande metropoli di Bluren, dove si svolgono le vicende di Squadra Demolizioni"
Art by Vasco Gioachini.

Che razza di fantasy è Squadra Demolizioni?!
E gli altri romanzi che verranno pubblicati, sempre ambientati su Aend?!
Ehi, ma aspetta, che tipo di mondo è Aend?!

La risposta: il tempo passa non solo sulla nostra terra.
Anche in un mondo dominato dalla magia come Aend, il mescolarsi di stirpi, l'immigrazione verso luoghi più idonei alla vita e il semplice avanzamento tecnologico hanno stravolto quasi del tutto le istituzioni feudali e tribali. Concetti come capitalismo, industria, multiculturalismo sono diventati le caratteristiche primarie dello sviluppo degli stati più avanzati. Nonostante le tradizioni siano dure a morire, in particolare per signori capaci di vivere millenni, buona parte della vecchia nobiltà è stata capace di aggiornarsi, così da abbandonare il ruolo di latifondisti per assumere quello di capi d'industria. Le nazioni del Grande Azzurro sono per la maggioranza governate da questi soggetti, con qualche importante eccezione. La stirpe lunare, grazie alla propria superiorità in ogni campo, detiene il potere politico degli stati più importanti: Raelgard è una confederazione oligarchica, il cui parlamento abbonda di una maggioranza di eald lucenti; la lega del Bisse riunisce le città stato multirazziali della penisola dell'Isile, la cui nobiltà è quasi del tutto lunare; il Consiglio della Prima Luce è un foedum sacro di cui fanno parte le famiglie eald più antiche del Raithin; Nemisie è un fiorente regno Merowiano di sangue ahiri, conosciuti anche come eald dei mari; Asher è dominato dalla teocrazia degli arcigni eald rossi; le lande di Idissian sono il rifugio per i clan druidici degli eald dei ghiacci; pure luoghi corrotti come Santroph o mescolanze come le città libere Merowiane e le repubbliche marinare del Jeniv vedono i piani alti conquistati dagli "orecchie a punta”. Quando anche non sono i dominatori formali, la saggezza e il carisma degli eald permette di ricoprire il ruolo di eminenze grigie, come accade tuttora nelle potenti nazioni di Ardelia e dell'impero di Bialka

Il fatto che siano degli eald a dirigere i fili degli intrecci politici del mondo conosciuto non significa però pace tra le nazioni. Non esiste infatti peggior nemico per un eald che un altro eald.

Che la causa siano dissapori razziali, diatribe religiose, problematici retaggi nobiliari, fame di terra o per del semplice espansionismo, le nazioni dei tre continenti hanno sempre un motivo valido per guerreggiare. Alcune sono un puro concentrato di odio e vendetta: le armate nonmorte di Silbora, relegate sul fondo del Grande Azzurro, non attendono altro che essere abbastanza forti per portare il dominio della nonvita ai loro vecchi nemici. Le città alveare kiotal passano il tempo a distruggersi a vicenda, finché un giorno saranno riunite e pronte a consumare il mondo in un’orgia di insettoidi. Eppure, in un mondo come Aend, il pragmatismo riesce a superare anche tali problematiche.

I redivivi possono costruire i propri quartieri nelle metropoli, a patto che non superino il limite di evocazioni mensili. I kiotal vengono impiegati come manovalanza per la costruzione di grattacieli e cattedrali, grazie alle quattro zampe. Neanche i draghi possono fare quello che vogliono: in cambio di un'assicurazione contro eroi troppo biondi, i maestosi rettili alati s'impegnano a non cibarsi troppo dei senza scaglie. I tempi sono dunque maturi perché anche l'umano più fiero di esserlo è un ardeliano o uno zanarcoviano, prima di essere un umano stesso. Dopotutto, quando un troll può essere il tuo vicino di casa e alla mattina vai a gustarti il caffè in una locanda gestita da una gorgone felicemente sposata con un uomo gatto, la visione della realtà può davvero cambiare.

Volete leggere la prima vicenda ambientata in questo mondo? 

Date un'occhiata all'anteprima gratuita! https://www.amazon.it/Squadra-Demolizioni-Side-Enrico-Lanzalone-ebook/dp/B076DTW4L3

Regogolo Boemetto



Piaciuto l'articolo? 

Seguiteci su facebook per informazioni su nuovi articoli, racconti, romanzi e altro ancora.

Pubblichiamo ogni domenica!

Nessun commento:

Posta un commento